MyMLA: massima sicurezza durante la vacanza studio

Che MLA sia da sempre un’azienda all’avanguardia e in costante evoluzione è un dato di fatto, e questa caratteristica ha consentito in un momento difficile come quello della pandemia, che ha messo a dura prova l’intero settore turistico, di fare di “necessità virtù”. L’esigenza di un protocollo di sicurezza che consentisse ai ragazzi di continuare a vivere l’esperienza del soggiorno studio in totale serenità ha visto la nascita di uno degli strumenti più innovativi del settore: il braccialetto a radiofrequenza MyMLA.

Utilizzato attualmente in tutti i centri a gestione diretta MLA, questo innovativo sistema di tracking si è rivelato un dispositivo più che valido, utile non solo durante l’attuale periodo di pandemia, ma che sarà parte integrante del futuro dei viaggi MLA.

Staff MLA che scansiona il braccialetto

Cos’è e come funziona MyMLA

MyMLA è un braccialetto di identificazione a radiofrequenza (RFID) che tutti gli studenti ricevono all’arrivo in college e che va indossato per tutta la durata della vacanza studio.

Il braccialetto viene scansionato mediante un’App, con un apposito smartphone fornito a tutto lo Staff MLA. La scansione viene eseguita per singolo partecipante durante tutte le attività, escursioni e i pasti. In questo modo MLA sa esattamente chi è presente in quel momento, può controllare eventuali assenze e fare il tracking dei contatti tra gli studenti.

MyMLA durante i pasti

All’arrivo in canteen lo staff MLA scansiona il braccialetto ai singoli partecipanti riuscendo così a identificare lo studente accedendo direttamente ad una scheda riepilogativa completa di foto e dati fondamentali come ad esempio eventuali allergie, intolleranze e esigenze alimentari specifiche. In questo modo non solo MLA sa quali studenti sono presenti a mensa in quel momento, ma riesce anche a monitorare e fornire immediato supporto per le singole esigenze dei partecipanti.

MyMLA durante le attività e le escursioni

Con MyMLA avere il controllo degli accessi ai transfer per le escursioni è diventato un gioco da ragazzi. Grazie alla scansione del braccialetto, infatti, lo staff è in grado di controllare che tutti i ragazzi, sia all’andata che al ritorno dall’escursione, siano presenti sul pullman.
Stesso discorso vale naturalmente per le attività nel campus.

A tutto ciò si aggiunge naturalmente la sua funzione primaria, ovvero il tracciamento dei contatti tra gli studenti che ad oggi è un punto chiave di questo strumento.

MYMLA si è rivelato dunque un dispositivo che va ben oltre il suo scopo iniziale e che MLA continuerà ad utilizzare nei pacchetti vacanze studio in futuro, per la tutela e la spensieratezza dei suoi clienti.

INVIAMI NOTIZIE E OFFERTE MLA
Iscriviti alle e-mail per ricevere notizie e offerte speciali