Lesson plan: the Oxford Botanic Garden e la biodiversità

Il rientro a scuola è ormai alle porte e sei in cerca di ispirazione per delle lezioni di inglese coinvolgenti da proporre ai tuoi studenti al ritorno dalle vacanze?

Per il lesson plan di agosto, mese per antonomasia dedicato ai viaggi, abbiamo pensato di proporti un itinerario all’interno della città di Oxford e del suo giardino botanico, considerato un’oasi di biodiversità. Proseguendo la lettura di questo lesson plan troverai moltissime attività didattiche in lingua inglese legate alla scienza, con approfondimenti di storia e di letteratura.

Step 1: The Oxford Botanic Garden

La città di Oxford che rappresenta una delle mete turistiche più popolari, simbolo di cultura e sede di importanti facoltà universitarie, ospita uno dei giardini botanici più antichi al mondo.

The Oxford Botanic Garden ” è il più antico giardino botanico del Regno Unito e quest’anno festeggia i 400 anni dalla sua fondazione. Esso conserva un’eredità unica e ancora non del tutto conosciuta al pubblico. Il giardino collabora al progetto “Global Strategy for Plant Conservation“, sviluppando ed incentivando la conservazione della flora locale rara e di piante provenienti dal Giappone e dal Cile. Il tema conduttore dei laboratori e dei progetti legati a questi giardini punta a veicolare l’importanza delle piante nella società contemporanea e promuove il concetto che la vita sulla terra dipende dalle piante.

Dal sito ufficiale:

Scientists at Oxford Botanic Garden work on a broad portfolio of collections-based and interdisciplinary research. Our work explores fundamental processes in plant evolution and reproduction using genetics and genomics, and examines potential applications of plants in technology. Our research is carried out in close collaboration with other scientists at the University of Oxford’s Plant Sciences Department, Royal Botanic Gardens Kew, and other institutions around the world.

In particular, our research at Oxford Botanic Garden focusses on the evolution of new species in ragworts (Senecio spp.) and carnivorous pitcher plants (Nepenthes spp.), as well as taxonomically complex parasitic plant groups (for example Orobanche, Cistanche and Hydnora). Working with botanists internationally, we are developing ex situ conservation and research collections of species from biodiversity hotspots – areas with high plant species richness. Meanwhile our conservation-related research focuses on the Mediterranean Basin, the Canary Islands, Ethiopia and Japan.

Qualche curiosità intorno all’Oxford Botanic Garden

  • Il “Rose garden” fu cimitero ebreo dal 1177 al 1290, anno nel quale gli ebrei furono espulsi dall’Inghilterra. Il quartiere medievale di Oxford era collegato al cimitero da un percorso chiamato “Dead Man’s Walk” poiché era illegale per gli ebrei trasportare i morti per la città. Per questo motivo ancora oggi sono presenti targhe commemorative nei giardini che ricordano uomini, donne e bambini sepolti lì.
  • La parte a sud-ovest dei Giardini Botanici comprende una collezione di piante medicinali utilizzate in medicina per trattare le seguenti patologie:

· Cardiology (heart complaints)

· Oncology (cancer and cell-proliferation)

· Infectious Diseases (viruses and parasites)

· Gastreoenterology (alimentary tract and metabolism)

· Dermatology (skin complaints)

· Haematology (blood typing and disorders)

· Neurology (nervous system and anaesthesia)

· Pulmonology (lungs and airways)

The plants growing in these beds contain many different natural products, and fall into at least one of the following categories:

· Directly suitable for use as a drug

· Synthetically modifiable to provide a clinically suitable drug

· Starting point for a drug-discovery programme

Fonte: Visit Oxford Botanic Garden | Oxford Botanic Garden and Arboretum

Attività didattiche e approfondimenti:

  • Clil geografia: la città di Oxford, la sua storia e le principali attrazioni turistiche.
  • Clil scienze: presentazione dell’insieme delle specie contenute all’interno del giardino applicando la metodologia Clil

Activity 1

La principale attività che viene suggerita in riferimento a questo argomento è la creazione a scuola di un orto didattico. Un tipo di attività che coinvolge altre discipline quali scienze e tecnologia e che quindi rientra in un progetto didattico ampio. Questo tipo di esperienza offre la possibilità di misurarsi anche con competenze trasversali e di educazione civica. Per quanto riguarda strettamente la lingua inglese, sarà interessante svolgere lezioni “sul campo” attraverso la metodologia clil. Oltre allo sviluppo e al consolidamento di abilità orali legate allo studio dei procedimenti legati alla coltivazione delle piante, sarà possibile anche svolgere un arricchimento del lessico.

Activity 2

In collaborazione con l’insegnante di scienze: fai un esperimento botanico e poi illustrane tutti i passaggi in inglese. Presenta il tuo esperimento alla classe.

Activity 3

Immagina di essere un botanico: crea un innesto, dai vita ad una pianta o a un fiore speciale, che abbia proprietà magiche o terapeutiche, oppure inventa una ricetta miracolosa combinando diversi fiori o elementi estratti dalle piante. Illustra tutti i passaggi in inglese. Presenta i tuoi esperimenti alla classe.

bambini giardinaggio

Step 2: Il giardino nella letteratura

L’Oxford Botanic Garden ha attratto nel corso degli anni milioni di visitatori da tutto il mondo. Questo numero include anche diversi personaggi del mondo della letteratura. Lo scrittore Lewis Carroll si dice che abbia preso ispirazione per il suo romanzo “Alice in Wonderland”. JRR Tolkien ha trascorso molto tempo a Oxford seduto a fumare la pipa sotto il suo albero preferito Pinus Nigra che sembra sia stato di ispirazione per Ents, l’albero parlante in “The Lord of the rings”. Nell’estate del 2019 sono iniziati i lavori per estendere il giardino e una grande varietà di alberi, piante e fiori sono stati inseriti in un “Literary Trail” ovvero un’esplorazione delle piante rappresentate in letteratura.

Ma quali sono i principali romanzi che inseriscono il tema del “giardino” nella letteratura?

· L’esempio più evidente è “ Il giardino segreto” di Frances Hugston Burnett. A questo proposito rimandiamo all’articolo completo nel quale viene proposto un Lesson plan dedicato a questo romanzo.

· “Alice in Wonderland” di Lewis Carroll

· “The selfish giant” di Oscar Wilde

· “Mansfield park” di Jane Austen

· “Jane Eyre” di Charlotte Brontë

Activity 4

Estrapola da romanzi e racconti della letteratura i passaggi dedicati alla descrizione di un giardino. A turno, poi, leggete in classe il testo che avete individuato. Durante la lettura, i vostri compagni dovranno realizzare il disegno che rappresenti correttamente i dettagli del giardino presentato nel testo.

Activity 5

Dopo aver letto i brani estrapolati dai romanzi, fate un elenco contenente tutti vocaboli legati alle piante e ai fiori descritti. 

Activity 6

Scrivi anche tu un breve racconto ambientato in un giardino e inventa piante e fiori dai poteri magici.

Step 3: I giardini più belli del Regno Unito

· Hever Castle: residenza di Anna Bolena che, riprogettato nel 16° secolo, divenne uno dei giardini più belli del mondo.

· Studley Royal: giardini acquatici caratteristici per i giochi d’acqua, le statue neoclassiche e gli ampi prati. Il giardino è situato nello Yorkshire dove si trovano le rovine di Fountain Abbey, una delle più grandi rovine monastiche in Gran Bretagna.

· National Botanic Garden of Wales: troviamo in questi giardini l’albero più raro del Galles, la cupola della Great Glasshouse e una serie di giardini a tema.

· Kew Gardens: fondati nel 1759 a Londra e Patrimonio dell’Umanità, presentano un’ incredibile varietà di alberi, piante e fiori da tutto il mondo. · Stowe Landscape Garden, giochi d’acqua, lunghi viali, templi e monumenti che donano al giardino un’atmosfera incantevole.

· Eden Project: situata in Cornovaglia, questa giungla di giardini all’aperto con fioriture presenta quattro ambienti della foresta pluviale del mondo.

· Drumlanrig Castle Gardens: 40 acri di splendidi giardini nel parco di uno dei più maestosi castelli della Scozia. Boschi e giardini che risalgono al XVII secolo custodiscono una sorprendente collezione di rododendri.

Activity 7

Immagina di organizzare un Tour attraverso i principali giardini botanici del Regno Unito: organizza il viaggio, illustra i luoghi e definisci nei minimi dettagli tutti i particolari.

Francesca Tamani

È docente di lingua inglese e francese presso la scuola secondaria “ A. Chieppi” di Parma. Referente e docente per le certificazioni Esol University of Cambridge e Trinity College e per le certificazioni Delf con Alliance Francaise. Ha collaborato alla stesura del testo “Make it” per la scuola secondaria con Cambridge University Press. Fa parte di un gruppo di lavoro Miur “Orientamente” che cura la didattica per l’orientamento e la progettazione di strumenti didattici. Ha curato l’introduzione della didattica Clil come referente per le lingue all’interno di un progetto verticale.

INVIAMI NOTIZIE E OFFERTE MLA
Iscriviti alle e-mail per ricevere notizie e offerte speciali