I Capodanni più strani del mondo

I Capodanni più strani del mondo

Il Capodanno è un momento magico e unico, e in alcuni paesi viene festeggiato in maniera singolare, con delle tradizioni che ai nostri occhi possono apparire strane.

Il Capodanno tibetano si festeggia tra gennaio e marzo: quel giorno i monaci si mascherano per scacciare gli spiriti maligni.

In Mongolia, il nuovo anno lunare si saluta con gare di lotta tradizionale. Anche vicino Cuzco, in Perù, hanno un modo un po’ bellicoso di festeggiare il Capodanno. Si chiama Takanakuy, la tradizione di risolvere vecchie dispute prendendosi a pugni e a schiaffi. Una volta superate le questioni in sospeso si ritrovano al bar per brindare all’inizio del nuovo anno.

New year celebration in Ecuador

Legato al fuoco è il Capodanno in Ecuador si incendiano infatti i Viejos anos (vecchi anni): pupazzi riempiti di segatura. Per gli ecuadoregni è propiziatorio far esplodere con dei petardi questi grandi spaventapasseri che ritraggono personaggi politici locali e internazionali, cartoni animati e personaggi famosi.

Anche i curdi hanno una strana tradizione per la festa del nuovo anno che per loro cade a marzo: Saltare sopra un fuoco per avere più forza e scacciare il male.

Chinese new year lanterns in china town.

 

A Tokyo la tradizione vuole che nei primi giorni del nuovo anno i bambini partecipino a gare di calligrafia. Invece in Giappone il nuovo anno è annunciato dal gong. Ben 108 colpi!

In Etiopia, in osservanza del calendario copto, si è festeggiato il nuovo millennio solo l’11 settembre 2007. Il nuovo anno, in Thailandia, si celebra in aprile. A Bangkok, lo si festeggia spruzzandosi con litri d’acqua.

Lanterns fill the sky at Taiwan's Pingxi Sky Lantern Festival

Romantici a Taiwan, dove per il capodanno lunare cinese (tra gennaio e febbraio), si liberano in cielo lanterne di carta con preghiere, e a Shanghai dove per il Capodanno, i cinesi scrivono auguri poetici che appendono ovunque. Gli alberi si riempiono di questi foglietti così come i templi.

Gli scozzesi festeggiano con l’acqua gelida. Il Capodanno di Edimburgo è un’esperienza che andrebbe fatta almeno una volta nella vita. Si comincia con una lunga fiaccolata in abiti celtici che termina con l’incendio della nave vichinga su Calton Hill. Si continua con danze celtiche e litri di birra a whiskey. Alle prime luci del nuovo anno gli scozzesi in kilt, si tuffano nelle acque gelide del Forth Estuary di Edimburgo.

Commenti