5 curiosità su Valencia

Valencia è una città dinamica e ricca di storia e curiosità tutte da scoprire. Un mix di tradizioni e modernità che la rendono uno dei luoghi della Spagna più battuti dai turisti di tutto il mondo e dagli studenti delle vacanze studio che desiderano imparare la lingua spagnola.

Scopriamo di più su questa località attraverso alcune leggende e curiosità che la riguardano.

5 Cose che non sai su Valencia

Il Santo Graal

Nella Cattedrale di Valencia si trova l’autentico Santo Graal. Pare che questo fu trasferito nella città spagnola nel 1432 per ordine di Alfonso V il Magnanimo.

Il buon parto

All’interno della cattedrale di Valencia è molto probabile trovare donne incinta. Questo perché secondo una tradizione le donne che faranno 9 giri nella cattedrale (uno per ogni mese di gravidanza), saranno protette dalla Virgen del Buen Parto.

Il pipistrello sullo stemma

Sullo stemma di Valencia è presente un pipistrello, il motivo? Quando Jaume I stava cercando di conquistare la città fu svegliato durante la notte da un pipistrello che andò a sbattere con la sua armatura. Grazie a questa “sveglia” si accorse di un attacco a sorpresa che gli stavano per sferrare, riuscendo così a prevenirlo. Il pipistrello sullo stemma è dunque un omaggio di Jaume I.

La Luna di Valencia

La città di Valencia un tempo era circondata da mura le cui porte avevano un orario di chiusura. Chi restava fuori dopo tale orario si diceva restasse “a la luna de Valencia”!

Questa espressione viene tutt’ora usata per chi resta “fregato”.

Il pappagallo sul mercato centrale

Sul tetto del mercato centrale di Valencia ci sono un pappagallo e un passero. Secondo la leggenda i due volatili osservano la città dall’alto e “parlano” di tutto ciò che accade.