5 consigli per iniziare il nuovo anno

5 consigli per iniziare il nuovo anno

C’è chi non vede l’ora di buttarsi alle spalle questo 2020, che per molti è stato un anno complicato.

In realtà ogni inizio di nuovo anno porta una ventata di aria fresca e ci porta a desiderare che l’anno precedente sia migliore di quello appena trascorso.

Vorremmo essere migliori e raggiungere più risultati, ecco perché l’inizio del nuovo anno porta con sè progetti e buoni propositi: cosa vorremmo iniziare a fare, cosa ci piacerebbe cambiare, quali obbiettivi vorremmo raggiungere.

Affinché questi desideri si concretizzino, è importante però fare un piano preciso, prefissando alcune mete realistiche e organizzandole durante l’anno.

Obbiettivi concreti

Capire cosa si vuole nella vita è importante per pensare a quali sono i passaggi necessari per realizzare il cambiamento. Fondamentale però è porsi obbiettivi raggiungibili e non impossibili, che possono solo generare frustrazione. Bisogna per cui guardarsi dal di fuori, analizzare la situazione e mettere giù qualche obbiettivo da realizzare a breve termine e nel lungo periodo.

Un cambiamento alla volta

Rivoluzionare la propria vita tutta di un colpo è molto difficile, meglio concentrarsi su un obbiettivo alla volta. Partiamo dal più semplice, per non farci scoraggiare. Affrontarne una alla volta ci fa sembrare più fattibile realizzare il piano completo. Inoltre è importante ricordarsi di avere costanza in tutto ciò che si fa.

Fare qualcosa di nuovo

Imparare una nuova lingua (anche con un corso on line come il nostro MLA Language Live), praticare un nuovo sport, andare in un posto dove non si è mai stati, fare una vacanza studio con un gruppo di amici: tra i tuoi obbiettivi poniti anche uno di questi, perché fare qualcosa di nuovo aiuta a ragionare in maniera diversa e anche a sentirsi più forti e sicuri di se. Sperimenta!

Focalizzarsi sui successi

Per nutrire la propria autostima è importante ricordarsi dei proprio successi: se ci sei riuscito una volta, puoi farlo una seconda! Focalizzarsi invece sui propri insuccessi o sulle proprie paure toglie forza e coraggio. Inoltre conviene essere affettuosi con se stessi, e non essere troppo critici. Questa modalità ci aiuterà a non abbandonare i nostri obbiettivi nei momenti di sconforto e a tenere duro.

Ascoltare se stessi

Hai presente quella voce dentro di te che ogni tanto ti dice cosa fare, ti incoraggia o avverte di pericoli? Bene, è il tuo istinto, seguilo e non sbaglierai! Anche il corpo ci da dei segnali, sopratutto quando si trova in fase di stress o stanchezza. È importante concedersi sempre il tempo per sentirsi ed entrare in contatto con se stessi. Solo dando spazio all’ascolto di se stessi, sarà possibile non perdere la concentrazione ed avere sufficienti energie per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Commenti