10 curiosità sull’Empire State Building

10 curiosità sull’Empire State Building

Sebbene ormai di concorrenza ne abbia abbastanza l’Empire State Building resta il grattacielo per eccellenza, uno dei simboli più conosciuti al mondo.

Per aiutarti a conoscerlo meglio abbiamo raccolto per te 10 curiosità che lo riguardano.

10 cose che non sapevi sull’Empire State Building

  • Costruito in 13 mesi: anzi per la precisione 13 mesi e 15 giorni sulle ceneri dell’antico Hotel Waldorf-Astoria.
  • A forma di matita: la leggenda vuole che per decidere la forma dell’edificio si siano ispirati ad una matita.
  • Altezza e peso: è alto 381 metri e pesa circa 370mila tonnellate.
  • Soprannome: poco dopo l’inaugurazione fu soprannominato “Empty State Building”. Era il periodo della Grande Depressione e la crisi economica fece sì che molti dei piani rimanessero vuoti senza che nessuno li affittasse.
  • Grattacielo più alto: ha mantenuto questo primato a New York per circa 40 anni. È stato poi superato dalle Torri Gemelle prima, e dal One World Trade Center dopo (che detiene ancora il primato).
  • I colori in cima: variano a seconda degli eventi. Ad esempio, il 4 luglio la cima si tinge dei colori della bandiera americana. Il giorno di San Patrizio il colore è il verde, mentre in occasione dell’uscita del film dei Simpson la cima divenne gialla.
  • Run Up: se già pensavi che la maratona di New York fosse una follia, sappi che ce n’è una ancora più folle. È la Run Up che parte dal sottosuolo dell’Empire State Building è vede il suo traguardo all’86° piano del grattacielo.
  • Inaugurazione a distanza: il 1° maggio 1931 le luci dell’edificio furono accede dal Presidente degli Stati Uniti Herbert Hoover, il quale decise di non spostarsi dalla Casa Bianca, inaugurando il grattacielo a distanza.
  • Nato per competere: il promotore del progetto John J.Raskob, fondatore della General Motors, aveva il sogno di realizzare un edificio che superasse l’altezza di318 metri e 90 centimetri del vicino Chrysler Building.
  • Pista di atterraggio: in principio il tetto doveva essere usato come piattaforma di atterraggio per dirigibili.

 

Commenti