Bansky The Queen

Dal Big Brother di George Orwell ai graffiti di Banksy

Questo Lesson Plan tocca un periodo piuttosto complesso ma di grande importanza ed interesse. Gli anni dal 1900 al 1950 circa vedono grandi cambiamenti sociali e culturali e rappresentano un panorama ricco di spunti e di attività da svolgere in classe. Sono tantissimi i punti di partenza di questo percorso e il terreno che fa da filo conduttore è il contesto storico dell’epoca e gli avvenimenti principali che l’hanno caratterizzata.

In questo Lesson Plan l’intento è quello di condurre un discorso incentrato su un particolare autore, in questo caso George Orwell per poi toccare, appunto, argomenti legati agli aspetti storici e socio-culturali del suo tempo, passando per la storia, la storia dell’arte e il cinema.
Fotografia di George Orwell

Step 1 George Orwell

Il primo passo sarà quello di presentare alla classe la figura e l’opera di George Orwell. L’insegnante potrà proporre una buona biografia in lingua inglese ed insieme ai ragazzi leggerla, tradurla e ricercare i momenti salienti della vita dell’autore.

  • Biografia

George Orwell è lo pseudonimo di Eric Arthur Blair, nato nel 1903 in India. Dopo un periodo di studi in Europa, torna in India dove raggiunge la forza di polizia imperiale, ma nel 1927 la abbandona e si dedica soltanto alla scrittura. Durante gli anni in India prende coscienza della divisione di classe e inizia a simpatizzare per le classi operaie. Impara molto sulla condizione degli “oppressi” così decide di trasferirsi a Parigi nella primavera del 1928 e di mescolarsi alla gente più povera facendo mestieri umili. Raccoglie così materiale per il suo primo libro “ Down and out in Paris and London”, che pubblica usando lo pseudonimo di George Orwell, George come il patrono dell’Inghilterra e Orwell dal nome del fiume che attraversa il Suffolk.

Agli inizi del 1936 gli viene commissionato un reportage sulla condizione della classe operaria dell’Inghilterra del Nord, in seguito parte per la Spagna per raccontare della Guerra civile spagnola.

Quando scoppia la Seconda Guerra mondiale nel 1939 prende parte alla British Home Guard, nel 1941 inizia a lavorare alla BBC e dal 1943 al 1945 è editorialista al Tribune. Nel 1944 è reporter in Francia e in Germania per l’Observer. Negli anni successivi avrà gravi problemi di salute che lo porteranno a spegnersi nel 1950.

Dopo aver presentato l’autore si passerà alla presentazione delle due principali opere “ 1984” e “ Animal farm”, che maggiormente si prestano al discorso portato avanti all’interno di questo percorso.

orwell animail farm 1

  • “Animal Farm” e le dittature

Per un certo periodo di tempo, Orwell non trovò nessuno che pubblicasse questo romanzo poiché era pervaso da una satira pungente contro il governo totalitario nella Russia di Lenin, Trotsky e Stalin. Nel saggio “ Why I write” Orwell scrisse: “ Animal Farm fu il primo libro nel quale io ho cercato, con piena consapevolezza di quanto stessi facendo, di unire scopo politico e artistico insieme. Esso può essere considerato come una “Fiaba storica” poiché rappresenta vari personaggi storici ed eventi ambientati, però, in una fattoria.

Per facilitare il compito dell’insegnante propongo di seguito un valido riassunto dell’opera in lingua inglese:

The plot

The animals of Mr Jones’s farm, tired of being ill-treated by Mr Jones and his men, meet one night and listen to Old Major’s speech. His vision of a world based on brotherhood, equality and freedom pushes the animals to rebel and send Mr Jones off Manor Farm, which is soon renamed Animal Farm. Now the animals are responsible for all the work, the organization of life is regulated on the Seven Commandments and supervised by the pigs. Snowball becomes the hero of the Battle of the Cowshed, fought against the humans when Mr Jones tries to take hold of his farm again. After a while, Napoleon, a very intelligent and sly pig, expels Snowball and begins to give orders and to make the other animals work like slaves. Little by little the pigs change their habits, they start living in the farm house, then sleep in beds, walk on their hind legs and eventually deal with human beings.

So the principles of the Revolution are completely distorted and there is no longer any difference between animals and men. (“Masters’ voices”– ed Il Capitello)

Romanzo Geoge Orwell 1984

  • “1984” e il “ Grande Fratello”

Pubblicato l’8 giugno 1949, questo romanzo fu principalmente scritto sull’Isola di Jura in Scozia nel 1948. Inizialmente egli avrebbe voluto intitolarlo “ L’ultimo uomo in Europa” ma poi il suo editore gli consigliò di intitolarlo all’anno 1948 semplicemente però invertendo le ultime due cifre. Il romanzo può essere visto come un testo contro i totalitarismi nel quale spicca la presenza di un “ Grande Fratello” che attraverso le telecamere osserva tutti gli abitanti della città. L’Unione sovietica di Stalin fornì a Orwell una grande ispirazione per quanto riguarda la descrizione della società di Oceania. Big Brother assomiglia fisicamente a Stalin, il grande nemico del partito Emmanuel Goldstein assomiglia a Trotsky e il trattamento riservato a molti personaggi del romanzo ricorda i maltrattamenti riservati alla popolazione in Unione Sovietica

The plot

In 1984 the world is divided into three totalitarian superstates: Eastasia, Eurasia and Oceania. Oceania is dominated by Big Brother, whose posters can be seen everywhere, ruled by Ingsoc ( English socialism)and controlled by theThought Police. The Thought Police have telescreens in every party household and public area, as well as hidden microphones and informers in order to catch potential criminals who could endanger the security of the Party. Children are carefully indoctrinated from birth to report any suspected thought criminal, even their parents. Winston Smith, the protagonist of the novel, is a member of the Outer Party and lives in the ruins of London, the chief city of Air strip One ( the equivalent of Great Britain).

Winston works at the Ministry of truth which exercises complete control over all mass media in Oceania, in the Records Department, where he rewrites historical documents in order to conform them to the Party’s current version of the past. At the Ministry of Truth, he meets Julia and the two begin a necessarily clandestine relationship, regularly meeting up in the countryside or in a room above an antique shop in the Proles’ area of the city. They believe themselves completely alone and safe , but they are watched by the Thought Police and are eventually taken to the Ministry of Love and interrogated separately und torture to be cured of their hatred for the party. In the last torture session, Winston betrays Julia and is released, so he returns to society, apparently brainwashed by party doctrine and successfully reprogrammated.   ( “Masters’ Voices” – ed Il capitello)

    

Step 2 – The Anti Utopian and Utopian Novel

 

Lines written in early Spring

 

I heard a thousand blended motes,

While in a grove I sate reclined

In that sweet mood when pleasant thoughts

Bring sad thoughts to the mind

 

To her fair works did nature link

The human soul that through me ran

And much it grieved my heart to think

What man has made of man?

 

Through primrose tufts, in that sweet bower

The periwinkle trailed its wreaths

And ‘tis my faith that every flower

Enjoys the air it breathes

 

The birds around me hopped and played

Their thoughts I cannot measure

But the least motion which they made

It seemed a thrill of pleasure

 

The budding twigs spread out their fan

To catch the breezy air

And I must think, do all I can,

That there was pleasure there

 

If this belief from heaven be sent

If such be Nature’s holy plan,

Have I not reason to lament

What man has made of man?

William Wordsworth, 1770-1850

 

All’interno di questo Step, lo scopo è quello di presentare alla classe le caratteristiche del romanzo utopico e distopico. Saranno presentate le caratteristiche formali e di contenuto e sarà possibile leggere alcuni estratti di opere diverse mettendoli a confronto tra di loro.

Romanzo Brave New World Aldous Huxley

  • Utopia e distopia

“1984”, “ Animal Farm” di George Orwell e “Brave New World” di Huxley vengono considerati “ distopie”, cioè romanzi nei quali il futuro viene mostrato come distorto, catastrofico e sgradevole. Gli eventi storici del ventesimo secolo come le guerre, le rivoluzioni, le guerre civili e i regimi totalitari avevano indebolito le illusioni degli uomini circa la perfettibilità del genere umano. Questo è il motivo per cui tra gli aspetti delle distopie che andremo ad analizzare emergono principalmente il controllo da parte della politica, della tecnologia, il fanatismo e la disumanizzazione della società Le società distopiche sono spesso descritte come piatte e livellanti verso il basso, il loro scopo è sopprimere l’individuo, la religione e la famiglia che tendono ad essere snaturate. L’ambientazione è preferibilmente la città e il contesto urbano.

Completamenti opposti sono i romanzi utopici, il cui primo esempio ritroviamo nella “ Repubblica” di Platone, il quale immaginava un mondo ideale governato da filosofi.

In Inghilterra Thomas More scrisse il saggio politico intitolato proprio “Utopia” nel quale ipotizzava il miglior sistema politico come basato sui principi di proprietà comune e di educazione alla tolleranza. Dopo di lui ricordiamo la “ New Atlantis” di Bacon, che immaginava la visita ad una isola del Pacifico, J. Swift e i suoi “ Gulliver’s Travels” considerati utopia satirica.

Di seguito vengono proposti alcuni spunti che riguardano i maggiori romanzi che si collocano in questo filone distopico:

  • “1984” and the Big Brother
  • “Animal Farm” e le dittature
  • “Brave New World” di A. Huxley. Scritto nel 1932 presenta una società futura, molto vicina ad una sorta di paradiso della scienza, dove la povertà, il disagio e la sofferenza in generale sono stati aboliti; questo però ha un prezzo: l’eliminazione delle emozioni. Il risultato di questo stato di assenza di sofferenza è la totale mancanza di ideali, amore, arte e valori culturali.
  • “Never Let me go” di Kazuo Ishiguro. Vincitore del premio Nobel per la letteratura 2017, rappresenta un altro esempio di lettaratura distopica. Con il suo romanzo “Never Let Me Go” egli descrive una società sempre più tesa verso il raggiungimento di beni materiali, senza nessun riguardo ai mezzi utilizzati per ottenerli. Mancanza di umanità ed egoismo sono alla base del comportamento dei personaggi.

Step 3 C.C.T.V. cameras in London

“ The Big Brother is watching you”

Dopo aver analizzato la figura e l’opera di Orwell e le caratteristiche del romanzo utopico e distopico, sarà interessante ricollegarsi alla vita reale e passando al tema delle CCTV cameras trattato ampiamente in “ 1984” con la presenza del “ Big Brother”.

  • C.T.V. camera near Orwell’s house

Ironicamente sono presenti, oggi, ben 32 telecamere vicino alla casa in cui George Orwell visse a Londra.

Opera di Bansky what are you looking at ?

  • C-C.T.V in London

A Londra ed in altre importanti città del Regno Unito sono presenti circa quattro milioni di CCTV cameras che per motivi di sicurezza filmano la vita dei cittadini ogni giorno. Esse sono poste nei negozi, nelle banche e anche nelle scuole. Inoltre vengono utilizzate per monitorare aree pubbliche quali parchi, parcheggi, strade ed interi quartieri. Queste telecamere sono state posizionate per prevenire il crimine e catturare criminali. Ad esempio durante l’attacco terroristico del 2005 i terroristi furono identificati grazie alla presenza di queste telecamere. Tuttavia l’opinione che i cittadini hanno circa la presenza di queste telecamere è piuttosto controversa soprattutto per quanto riguarda le “ Talking CCTV Cameras” cioè quelle telecamere che inviano messaggi ai cittadini. La voce viene da una persona che segue la scena su un monitor e redarguisce il cittadino ad esempio quando getta la spazzatura in luoghi non idonei oppure quando disegna graffiti sui muri. Molti cittadini sono convinti che il Regno Unito stia diventando una “ Big Brother society”

 

Step 3 Banksy

A questo punto, il nostro percorso trova un interessante collegamento con la figura di un famoso Street Artist del quale si sente parlare ogni giorno di più. Banksy, personaggio controverso e provocatore crea un dipinto che ha per tema proprio il concetto dell’assoluta mancanza di privacy dell’uomo che viene costantemente spiato dalle telecamere.

  • “ One Nation under C.C.T.V.” e la Street Art

bansky one nation under cctv

Come detto precedentemente i graffiti sono vietati nel Regno Unito e sono presenti agli angoli delle strade telecamere parlanti che ammoniscono gli street artists. Banksy, famosissimo, per i suoi graffiti pungenti e ironici, ha creato questa opera che rappresenta benissimo il dissenso verso la tendenza che sta portando la società britannica ad essere costantemente sotto l’occhio indiscreto delle telecamere.

  • Chi è Banky?

Dopo aver descritto ed analizzato con la classe l’immagine precedentemente proposta, sarà interessante parlare di Banksy, della sua biografie e delle sue opere.

Opera di Bansky

Step 4 Cinema

Il cinema fornisce all’interno di questo argomento vari elementi che possono intervenire arricchendo la lezione. Il film che si collega maggiormente ai temi espressi in precedenza è “The Truman Show” che porta all’esasperazione il concetto di “ vita sotto le telecamere” e racconta come sia stato incentrato un vero e proprio Show sulla vita di un giovane uomo che scopre di essere cresciuto in una enorme farsa della quale egli è protagonista inconsapevole e il regista “ un grande fratello” che pilotata le sue abitudini e i suoi stati d’animo oltre alle persone e alle cose attorno a lui.

The Truman Show film 1998

  • Charlie Chaplin, con “ Il grande dittatore” si collega, invece al tema delle dittature, anch’esso espresso in “1984” e in “ Animal Farm”.
  • Step 5 CLIL

Il disagio dell’uomo che emerge all’inizio del XXesimo secolo, si trasforma in ansia, un terreno vasto e arido che sfocia nella depressione dovuta a varie cause: le due guerre mondiali, esperimenti sulla bomba H, la perdita di certezze da parte dell’uomo che mette in discussione se stesso e quindi il suo rapporto con la famiglia e la società. A questi fattori si aggiungono il crollo degli ideali di benessere sociale e la tensione nei rapporti tra l’Est comunista e l’occidente capitalista. La complessità di questo contesto storico e sociale offre tantissimi elementi di studio e di analisi principalmente in due discipline: Storia e Storia dell’arte.

Di seguito vengono proposti alcuni approfondimenti che sarà possibile proporre agli studenti all’interno di una didattica Clil. 

Storia

  • La Prima e la Seconda Guerra mondiale
  • Le dittature e i totalitarismi

Storia dell’arte

  • Munch “ l’urlo” ( The Scream”)

The scream ( 1893-1910) depicts an agonized figure against a blood red sky

  • Picasso “ Guernica”

On April 27th, 1937, terrible atrocities were inflicted by the German air force in support of Francisco Franco’s Nationalists on the civilian population of Guernica, a small Basque, village in northern Spain. High explosive and incendiary bombs were dropped for more than three hours of bombing practice. Guernica burnt for three days, a lot of civilians were killed or wounded.

Few days later news of this massacre reached Paris. The front pages of French newspapers were full of reports and black and white photographs. European and American intellectuals, Ernest Hemingway in particular sided and fought with the Republican Army.

Picasso who lived in exile in Paris, was so horrified and full of anger that he felt he had to sketch the first images for the mural he would call Guernica. Three months later Guernica was completed. It was installed in the Spanish Pavillion, at the Paris Exhibition, as a reminder of those tragic events in Spain and of the threat of fascism. (Visiting literature – ed Petrini).

 

Francesca Tamani

E’ docente di lingua inglese e francese presso la scuola secondaria “ A. Chieppi” di Parma. Referente e docente per le certificazioni Esol University of Cambridge e Trinity College e per le certificazioni Delf con Alliance Francaise. Ha collaborato alla stesura del testo “Make it” per la scuola secondaria con Cambridge University Press. Fa parte di un gruppo di lavoro Miur “Orientamente” che cura la didattica per l’orientamento e la progettazione di strumenti didattici. Ha curato l’introduzione della didattica Clil come referente per le lingue all’interno di un progetto verticale.

INVIAMI NOTIZIE E OFFERTE MLA
Iscriviti alle e-mail per ricevere notizie e offerte speciali
Scopri come ricevere in omaggio un corso di inglese pre-partenza della durata di 5 mesi!