Decorazione porta di ingresso a forma di zucca per la festa del ringraziamento

Festa del ringraziamento: Origini e tradizioni del thanksgiving

Sebbene non sia una festività che ci appartiene, tutti almeno una volta l’abbiamo sentita nominare, se non altro perché onnipresente in film e telefilm Americani… Stiamo parlando della festa del ringraziamento, o meglio del Thanksgiving.
Ma cos’è il Thanksiving? Quali sono le sue origini? Quando si festeggia? E quali sono le tradizioni legate ad esso? A tutte queste domande cerchiamo di dare delle risposte volte a soddisfare i più curiosi.
Innanzitutto cominciamo con il dire che la Festa del Ringraziamento è tipicamente americana e si festeggia negli Stati Uniti l’ultimo giovedì di novembre, e in Canada il secondo lunedì di Ottobre.
Il significato del thanksgiving è quello di riunirsi con le persone amate per condividere e allo stesso tempo ringraziare Dio per quanto ricevuto durante l’anno trascorso.
Ma com’è nata la festa del ringraziamento? Facciamo qualche passo indietro…

Le origini del Thanksgiving

Per capire come e dove è nata questa festività dobbiamo tornare indietro ed esattamente intorno al 1621. All’epoca in Inghilterra iniziò la persecuzione dei Padri Pellegrini (Pilgrim Fathers), un gruppo religioso che stava iniziando a mettere in discussione alcuni punti chiave della Chiesa Anglicana e che pertanto aveva il desiderio di separarsi da essa. Per tale persecuzione i Padri Pellegrini decisero di imbarcarsi a bordo della nave inglese Mayflower, per recarsi verso il Nuovo Mondo (l’America del Nord).
A causa del lungo viaggio non tutti riuscirono a giungere a destinazione e coloro che riuscirono a mettere piede sulle coste americane  si trovarono davanti ad un’altra faticosa sfida da affrontare: superare l’inverno in un territorio selvatico (l’attuale Massachusetts) abitato, sino a quel momento, unicamente dai Nativi Americani.
Nonostante i Padri Pellegrini avessero portato con sé diversi semi di prodotti che erano soliti coltivare in Inghilterra, a causa della differenza di clima e territorio questi non attecchirono e di conseguenza quasi metà dei superstiti inglesi non superò il rigido inverno.
Ad aiutare i sopravvissuti intervennero i nativi Americani i quali indicarono ai pellegrini quali prodotti coltivare in quelle terre (soprattutto il mais) e quali animali allevare (primi tra tutti i tacchini).
Grazie alle indicazioni degli indigeni i Padri Pellegrini riuscirono ad ottenere un buon raccolto e di conseguenza a sopravvivere all’inverno successivo. Fu così che quest’ultimi ringraziarono Dio per il raccolto ricevuto invitando alla “festa” anche gli indigeni e festeggiando insieme con una tavolata di pietanze, alcune delle quali entrate poi nella “festa del ringraziamento”: tacchino, zucca, mais, frutta secca, carne di cervo, cereali, molluschi.

La prima proclamazione come “festa ufficiale” per tutti gli Stati Uniti fu fatta da George Washington nel 1789 e interrotta in seguito da Thomas Jefferson.
La tradizione fu poi ripresa nel 1862 dal presidente Abramo Lincoln che stabilì che il Thanksgiving si sarebbe festeggiato ufficialmente ogni anno il quarto giovedì di Novembre. Oltre a riprendere la tradizione del Thankgiving Lincoln diede il via ad un’altra, ovvero quella del discorso presidenziale che da allora si tiene ogni anno proprio il giorno del ringraziamento.

Tacchino arrosto per la festa del ringraziamento

Tradizioni della festa del ringraziamento

Nel giorno della festa del ringraziamento guai a restare da soli! Infatti la tradizione vuole che ci si riunisca con la famiglia per consumare un pranzo ricco di pietanze tradizionali le quali vengono offerte anche a vicini di casa e a persone meno fortunate.
Tra i piatti tradizionali del thanksgiving si trova sempre il tacchino, solitamente ripieno o condito con “quello che si ha” e, naturalmente, con il mais. Altri piatti tradizionali sono la salsa di mirtilli, la torta di zucca, le patate dolci, i biscotti fatti in casa.

Pacchetto regalo con fiocco rosso

Le parate e lo shopping Natalizio

Nella maggior parte delle città Americane il thanksgiving si festeggia anche per strada, difatti sono numerose le parate che vengono organizzate, la più famosa è “La Parata del giorno del ringraziamento” a New York. Questa parata oltre che festeggiare il ringraziamento, dà il via allo shopping Natalizio. Non a caso è organizzata da anni dai grandi magazzini Macy’s e attraversa le principali vie della città, tra cui quelle dello shopping.  Ma non è solo New York la città interessata dalle parate del Thanksgiving, infatti anche New Orleans vanta una famosa e coloratissima parata (del resto a New Orleans ogni occasione è buona per far festa), così come anche tante altre città in ogni Stato del paese.
Il Thanksgiving viene considerato l’inizio dello Shopping Natalizio anche grazie al Black Friday, ovvero il venerdì successivo alla festa, durante il quale i negozi mettono super sconti su qualsiasi tipo di articolo tanto che molte persone passano la notte in fila avanti al negozio di interesse, in attesa che si faccia l’orario di apertura.

 

INVIAMI NOTIZIE E OFFERTE MLA
Iscriviti alle e-mail per ricevere notizie e offerte speciali