Una lezione sui diritti delle donne

Una lezione sui diritti delle donne

Nel mese di marzo in cui si celebra la festa della donna, proponiamo un Lesson Plan dedicato a tre donne formidabili, protagoniste di un film profondamente toccante: “Il diritto di contare”.

Ottimo strumento di riflessione e dibattito per una lezione attraverso la quale toccare i temi legati alla storia della conquista dei diritti civili da parte delle donne e della popolazione di colore in un’America ancora molto intollerante. Il film di Theodore Melfi è tratto dal libro “Il diritto di contare” di Margot Lee Shetterly, autrice nata a Hampton, Virginia, luogo di origine delle tre protagoniste del film. Il libro racconta anche la storia di una quarta donna, Christine Darden, che lavorò alla NASA come le altre ma a distanza di 20 anni .

Il diritto di contare racconta la storia emozionante e poco conosciuta delle tre protagoniste Katherine Johnson, Mary Jackson e Dorothy Vaughan che hanno fatto la storia. Al giorno d’oggi è difficile immaginare quanto potesse essere dura negli anni ’60 per una donna di colore, ma questo film ne offre una chiara rappresentazione e lascia percepire la proporzione della crudeltà della segregazione, come un razzismo strisciante che si nasconde dietro la maschera del perbenismo.

Step 1 La conquista dei diritti

Clil: the History of the U.S.A

Il primo passo nel presentare questo film consiste nel fare una lezione introduttiva sulla storia americana.

A seconda della classe che si ha di fronte è possibile presentare un periodo ampio, dalla nascita degli Stati Uniti fino ai giorni nostri, oppure, nel caso si voglia ridurre la lezione ai fatti più salienti e attinenti al film, si potrà presentare un arco di tempo più ridotto che tocchi semplicemente gli anni ’60 e ’70.

Spunti e tematiche:

1 – The History of the U.S.A.

Presentare un testo schematico che sintetizzi in modo chiaro le tappe fondamentali della storia americana.

2 – Black History in the U.S.A, slavery and segregation – They fought against racism

La storia degli Afroamericani in America inizia con la schiavitù. Un giorno nel 1619 alcuni pirati britannici e Olandesi bloccarono una nave portoghese nell’Oceano Atlantico. Questa nave stava trasportando schiavi dall’Angola verso il Messico. I pirati decisero di portare gli schiavi in nord America. Sbarcarono in Virginia dove vendettero gli schiavi per ottenere cibo.

Da quel momento gli afro americani dovettero lottare per ottenere gli stessi diritti dei bianchi.

  • 1955 The Montgomery Bus Protest
  • 1963 The March on Washington
  • 1964 Civil rights act
  • 1965 The assassination of Malcolm x
  • 1968 The assassination of Martin Luther King
  • 2008 Barack Obama becomes the first afroamerican President

 

Approfondimenti legati a famose figure della storia americana:

  • Marthin Luther King
  • John Fitzerard Kennedy
  • Rosa Parks

 

L’introduzione alla storia americana può essere anche limitata alla presentazione di famosi presidenti che si collegano ai principali fatti storici:

George Washington

  • The american War of Independence
  • The Constitution

 

Abraham Lincoln

  • The end of slavery
  • The American civil war
  • The Gettisburg Address

 

John F. Kennedy

  • Famous speech “ Don’t ask what your country can do fo you, ask what you can do for your country”
  • The cold war
  • The Vietnam War
  • The first man on the moon

Step 2 La visione del film

Dopo aver introdotto, negli steps 1 e 2, le varie tematiche storiche di supporto alla comprensione, sarà possibile dedicare un paio di lezioni alla visione del film in lingua originale. Solitamente durante la visione del film è possibile accompagnare l’ascolto con sottotitoli in inglese per favorire la comprensione e vedere il testo dei dialoghi e la struttura delle frasi pronunciate dagli attori. L’insegnante, dove riterrà opportuno, potrà mettere in pausa ed evidenziare particolari verbi, espressioni idiomatiche o lessico che ritiene interessanti come ripasso o consolidamento di argomenti affrontati durante le lezioni.

La trama

Katherine, Mary e Dorothy sono amiche e colleghe, tutte e tre impiegate alla NASA. Katherine brillante matematica, Mary un talento per l’ingegneria e Dorothy appassionata di meccanica. Siamo negli anni ’60 e la segregazione razziale è ancora presente in diversi stati americani e la vita di queste tre donne è particolarmente dura a causa del colore della loro pelle che rappresenta un ostacolo, nella vita di tutti i giorni come nella carriera.

Gli Stati Uniti d’America però hanno più che mai bisogno del talento di Katherine e delle sue amiche, poiché mentre i russi hanno mandato in orbita lo Sputnik e poi Gagarin, il programma spaziale americano non decolla. Katherine viene allora inserita nel dipartimento che si occupa di calcolare le traiettorie di lancio e di atterraggio dei razzi e delle capsule degli astronauti. I colleghi però oltre a mostrare apertamente il loro scetticismo verso la donna, mostrano le dinamiche della segregazione razziale. Persino la cosa più semplice, come ad esempio andare in bagno, diventa un ostacolo per la nostra matematica.

Alcune di queste barriere man mano cadranno e Katherine riuscirà a conquistare la stima dei suoi colleghi e soprattutto del suo capo. Katherine Johnson fece parte della squadra che lavorò al programma spaziale Mercury e Apollo 11, consentendo a John Glenn di diventare il primo astronauta americano in orbita intorno alla Terra.

Anche Mary sarà destinata a diventare la prima donna ingegnere afroamericana a lavorare alla NASA e Dorothy un pioniere della programmazione.

  • Film attinenti: The Help , The green book
  • Approfondimenti: la Nasa

Step 3 : Attività di restituzione e verifica finale

A questo punto, dopo avere seguito gli steps precedenti di approfondimento storico dei fatti e di visione del film, sarà possibile svolgere varie attività di restituzione da parte degli studenti per verificarne la comprensione sia dal punto di vista dei contenuti che dell’espressione orale e scritta.

Attività proposte:

  • Riassunto scritto del film in lingua originale
  • Commento scritto personale e strutturato del film, con eventuali cenni alla storia americana
  • Esposizione orale con riassunto e commento del film
  • Attività a gruppi secondo la metodologia del cooperative learning attraverso la quale approfondire tematiche, fatti storici o personaggi legati alla storia del film e alla storia americana in generale.

 

Valutazione:

L’insegnante al termine della restituzione da parte degli alunni valuterà la correttezza ortografica ( nel caso della produzione scritta), la pronuncia ( per l’esposizione orale), la capacità di costruzione della frase e la ricchezza e la pertinenza del lessico. Oltre alla valutazione della forma, si dovrà valutare la comprensione dei contenuti e la capacità di inserirli in modo adeguato all’interno di una analisi o di una esposizione.

Francesca Tamani

È docente di lingua inglese e francese presso la scuola secondaria “ A. Chieppi” di Parma. Referente e docente per le certificazioni Esol University of Cambridge e Trinity College e per le certificazioni Delf con Alliance Francaise. Ha collaborato alla stesura del testo “Make it” per la scuola secondaria con Cambridge University Press. Fa parte di un gruppo di lavoro Miur “Orientamente” che cura la didattica per l’orientamento e la progettazione di strumenti didattici. Ha curato l’introduzione della didattica Clil come referente per le lingue all’interno di un progetto verticale.

Commenti