Le tradizioni di Natale nel mondo

L’addobbo dell’albero di Natale l’8 dicembre, il cenone della vigilia di Natale, lo scambio dei regali intorno all’albero, il presepe, panettone e pandoro… Il Natale “a casa nostra” è un continuo susseguirsi di tradizioni che iniziano l’8 di dicembre e terminano il 6 con l’Epifania che “tutte le feste porta via”.
Ma ti sei mai chiesto come si festeggia il Natale nel resto del mondo? Quali sono gli usi, i costumi all’estero?  MLA ti propone una full immersion nelle tradizioni natalizie nel mondo.

natale-inghilterra

INGHILTERRA

Il Natale in Inghilterra inizia già a Novembre quando i bambini iniziano a scrivere le letterine a Babbo Natale con i regali che desiderano ricevere sotto l’albero.
A differenza nostra nella cultura anglosassone non si usa fare il cenone della Vigilia di Natale, ma per tradizione i bambini appendono in serata le calze accompagnate da latte e Mince Pie (tipico dolce natalizio) per ringraziare Babbo Natale dei doni che porterà.
Il 25 dicembre si aprono i regali portati durante la notte da Babbo Natale e si festeggia in famiglia con un pranzo a base di Tacchino, Christmas Pudding e Christmas cake. Prima di iniziare il pranzo ogni ospite dovrà “far scoppiare” il Christmas Cracker che troverà nel suo piatto ovvero un tubo ci carta confezionato come una caramella che tirato farà un botto rilasciandone il contenuto che può essere un oggettino, uno scherzo da leggere e le irrinunciabili corone di carta che per usanza tutti devono indossare il giorno di Natale.
Ma il Natale in Inghilterra non finisce con il pranzo infatti anche in questo giorno non può mancare “l’afternoon thè” che in questa occasione viene servito vero le 18.00 con dolcetti vari tra cui appunto i Mince Pie. In Inghilterra non si festeggia il giorno di Santo Stefano il 2 dicembre bensì il Boxing day ovvero una lunga e intensa giornata di shopping.

STATI UNITI

La stagione Natalizia in America inizia dal Black Friday, ovvero il giorno dopo la festa del ringraziamento, quando i negozi mettono super sconti per un giorno.
Per quanto riguarda le tradizioni gli Stati Uniti sono molto simili all’Inghilterra anche se naturalmente ogni etnia presente negli USA segue le proprie. Anche qui generalmente si usa preparare la Mince Pie e lasciare qualcosa da mangiare per Babbo Natale. In alcuni Stati Americani come la California l’immagine di Babbo Natale è rivisitata  con tanto di surf al posto della Renna. In questi luoghi spesso il Natale viene festeggiato anche in Spiaggia.
Gli Americani sono così appassionati di addobbi che esistono delle vere e proprie “gare” per proclamare i quartieri o le case con i migliori addobbi dell’anno. Molto amati dai bambini sono i canti Natalizi, non è dunque insolito udire tali melodie in qualsiasi momento.

IRLANDA

Le tradizioni Natalizie irlandesi si avvicinano molto a quelli inglesi.
In alcune zone dell’Irlanda il 26 dicembre  vige una particolare tradizione ovvero la “Wren Boys Procession” cioè la “Caccia allo Scricciolo”. Naturalmente non si parla di una vera caccia ma di una  riproduzione durante la quale si dà la caccia ad un fino Scricciolo il quale viene poi posizionato su di un palo decorato e celebrato con musica celtica da uomini mascherati che vanno di casa in casa offrendo intrattenimento.
In Irlanda il 6 Gennaio è considerato il “Natale delle donne” ovvero un giorno un cui quest’ultime possono ritenersi totalmente libere dalle faccende domestiche passandole al partner.

AUSTRIA

In Austria il Natale è davvero magico, non a caso è uno dei luoghi con i mercatini natalizi più belli del mondo! In questo periodo si amplifica ancora di più la tradizione gastronomica locale soprattutto per quanto riguarda i dolci.
L’albero di Natale viene preparato dalle mamme durante l’assenza dei bambini che vengono allontanati di proposito e i quali al ritorno a casa penseranno che è opera del “Christkindl” ovvero del “Bambin Gesù”.
A 3 giovedì dal Natale  per tradizione si va di casa in casa a cantare il “Glöcklerlied“ ricevendo in cambio noci e mandarini per i più piccoli e una bevanda alcolica per gli adulti.
Come usanza i bambini prima di aprire i regali davanti l’albero recitano poesie, raccontano favole Natalizie oppure cantano. Per tradizione il giorno di Natale in Austria si mangiano principalmente Salsicce e Crauti.

SVEZIA

In Svezia le festività Natalizie iniziano il 13 dicembre, ovvero a Santa Lucia che corrisponde anche al Solstizio di inverno.  E’ usanza in questo giorno far vestire la figlia maggiore come Santa Lucia e portare dolci a tutta la famiglia. Molto caratteristiche in Svezia sono anche le decorazioni delle case che solitamente sono fatte di paglia e fiori, per lo più rossi. L’addobbo dell’albero viene fatto il giorno della Vigilia di Natale.

AUSTRALIA

In Australia a dicembre ci sono le vacanze estive! Di conseguenza l’atmosfera Natalizia va un po’ a perdersi ed è  quasi consuetudine festeggiare il Natale all’aperto se non in spiaggia! Un evento importante a Natale è il Carols by Candlelight durante il quale ci si riunisce per strada portando candele e cantando le tipiche canzoni natalizie.

Lesson Plan: Il teatro inglese

Una lezione di Educazione civica sulla tutela del patrimonio culturale: Il teatro inglese L’educazione alla tutela del patrimonio culturale è uno degli obiettivi primari all’interno dell’insegnamento di educazione civica in attuazione

Leggi Tutto »