Progetti PON C1 e PON C5
Fondi Strutturali Europei

F.A.Q.
Domande frequenti

PON

Perché scegliere MLA?

La MLA è un ente accreditato Miur che si occupa da più di trent’anni dell’organizzazione di soggiorni studio all’estero con successo. E’ società certificata con sistema di gestione qualità ISO 9001:2008 e UNI EN 14804:2005. E’ ente riconosciuto IATA (International Air Transport Association) e membro ANGQ( Ass. naz. Garanzia qualità). Le nostre scuole sono riconosciute nel Regno Unito dal British Council , in Irlanda dal MEI RELSA e in altri paesi dai maggiori enti e istituzioni governativi. Assistenza personalizzata allo studente e supporto 24h su 24 h al docente sia in Italia che all’estero, grazie a partner riconosciuti e accreditati dai principali organismi governativi. Qualità dei corsi e dei college.

Chi sono i destinatari dei Progetti PON C1?

I destinatari sono gli studenti delle classi terze, quarte e quinte delle scuole di istruzione secondaria di secondo grado delle regioni Italiane dell’Obiettivo Convergenza (Sicilia, Calabria, Puglia, Campania)che si sono distinti per merito.

E’ possibile scegliere la località dove andare?

Ogni scuola può proporre la località ove si intende soggiornare. La MLA, dispone di un gran numero di centri accreditati dal British council, (UK), in Irlanda dal MEI RELSA e in altri paesi dai maggiori enti e istituzioni governativi. Qualora la località prescelta non sia disponibile la MLA cercherà di soddisfare ogni esigenza e di proporre centri alternativi sempre qualitativamente elevati con corsi di lingua e docenti di madrelingua qualificati.

Qual è il numero di destinatari per progetto?

Il numero di destinatari presi in considerazione è pari a 15 allievi. È possibile organizzare le azioni anche in presenza di un numero di allievi inferiore, tuttavia il limite minimo di allievi per l’azione C1 non può essere inferiore a 8.

Quale tipo di sistemazione logistica per i ragazzi è possibile prevedere?

Diverse soluzioni sono ammissibili: in college, in residence universitario, in ostello per giovani, in hotel e in famiglie accuratamente selezionate. Tutte le soluzioni possono essere condivise con la scuola e/o i docenti tutor accompagnatori.

Come vengono organizzati i corsi di lingua?Le scuole sono accreditate dai maggiori enti governativi dei paesi ospitanti?

I partecipanti all’arrivo sostengono un test d’ingresso volto a stabilire il loro grado di conoscenza della lingua straniera e vengono poi inseriti nel livello del corso prescelto rispondente alle loro capacità. Gli insegnanti di madrelingua sono selezionati accuratamente e sono esperti nella preparazione di certificazioni straniere secondo il Common European Framework. Su richiesta della scuola, il corso può essere anche focalizzato su argomenti specifici, di attualità o di approfondimento didattico, creando un project work personalizzato per il gruppo classe. Le lezioni si basano su di un communicative approach to language e grande importanza viene data alle attività audio-orali; la lingua viene inserita in contesti di vita reale significativi per il vissuto degli studenti. Gli atti comunicativi rispecchieranno la vita reale così da riscontrare continuamente la funzionalità di ciò che si impara.

Quali tipi di certificazione linguistica è possibile conseguire?Quali Livelli del Framework Europeo?

La MLA è in grado di offrire le più importanti certificazioni linguistiche, per la lingua inglese: Trinity, Cambridge PET, FCE, IELTS, TOEFL; per la lingua francese DELF, per la lingua spagnola DELE, per la lingua tedesca GOETHE INSTITUTE. I livelli di certificazione sono stabiliti dalla scuola.

E’ possibile sostenere gli esami di certificazione linguistica in loco?

Al termine del corso linguistico di tre o quattro settimane( secondo la tipologia prescelta) gli studenti possono sostenere l’esame finale per il conseguimento della certificazione linguistica prescelta Trinity, Cambridge, Dele, Delf, etc. sia in loco che al rientro in Italia.

Gli studenti al termine del corso avranno un attestato finale anche dalla scuola estera?

Alla fine del corso di studio all’estero, la scuola rilascerà ad ogni studente una attestazione(riconosciuta dai maggiori enti governativi) della partecipazione al corso riportante l’esatta durata del corso, il livello e i risultati conseguiti.

Quali attività culturali all’interno di progetti dell’azione C1 e C5 è possibile organizzare?

I percorsi formativi proposti dalla MLA prevedono un fitto programma di attività culturali e sociali che contribuiscono a garantire una effettiva full-immersion nella realtà culturale del paese straniero e ad apprezzarne e valorizzarne la diversità e ricchezza. Le visite ai musei, a istituzioni rappresentative, ad aziende così come la partecipazione a spettacoli teatrali, a serate a tema, a degustazioni, e le escursioni di una giornata favoriranno un approccio alla lingua in “action”, ponendo lo studente sempre al centro del processo formativo.

In caso di necessità vi è in loco la presenza dello staff MLA?

La MLA garantisce un’ottima assistenza prima , durante e dopo il soggiorno all’estero grazie a un ufficio a Napoli e uno a Milano, un team esperto e disponibile ad aiutarti in qualsiasi momento, 14 virtual office sparsi su tutto il territorio italiano, e un numero verde 800 016217 operativo durante orari di ufficio. In partenza vi è l’ assistenza aeroportuale nei principali aeroporti italiani e all’estero con un numero di emergenza da contattare per le partenze in giorni festivi e in orari extra ufficio garantendoti un’assistenza h24. In loco poi un team di ispettori esperti e competenti sono sempre pronti ad assisterti ed intervenire in caso di necessità.

Vi è la possibilità di avere accesso a postazioni Internet per i docenti accompagnatori?

I docenti tutor accompagnatori potranno usufruire, per tutta la durata del soggiorno, di postazioni con connessione Internet per poter aggiornare la piattaforma INDIRE e stampare i documenti necessari richiesti dal PON.

Quali attività di monitoraggio del percorso formativo sono previste?

L’attività di monitoraggio stabilita insieme al docente di madrelingua e docenti tutor accompagnatori, si articolerà in tre momenti distinti, ma complementari:

– la fase di avvio per la rilevazione del grado di motivazione degli studenti e dei reali bisogni e competenze di base su cui modellare i tempi ed i contenuti del percorso;
– il monitoraggio in itinere sarà utile per la verifica dell’impianto progettuale e per la validità delle attività proposte nella prima fase del progetto. Questo secondo monitoraggio sarà fondamentale per la verifica del raggiungimento degli obiettivi intermedi;
– il monitoraggio finale servirà per valutare ed analizzare il grado di gradimento del corso, il clima relazionale all’interno del gruppo di lavoro, la validità degli interventi e le aspettative finali. I risultati di tali monitoraggi saranno preziosi per valutare, lì dove fosse necessario, un aggiustamento di contenuti, metodi e strategie, in termini di qualità e quantità di somministrazione. L’ultimo monitoraggio servirà ad ottenere una lettura completa ed accurata di tutto il percorso svolto in termini di risultati raggiunti.

TRINITY

Quando si deve scegliere l'ente certificatore?

L’Ente Certificatore va deciso a priori per rendere “coerente l’esame finale con il percorso didattico attuato”.
La coerenza deve essere garantita sia in termini di abilità e contenuti linguistici che il progetto intende promuovere, che in termini di livello/livelli finali da certificare.
Gli esami Trinity, essendo equiparati ai livelli del Quadro Comune Europeo di Riferimento e incentrati sulle abilità comunicative, offrono una ampia possibilità di scelta per poter individuare la tipologia di esame ed il livello ad hoc in base alle finalità e agli obiettivi di ogni singolo progetto.

E’ necessario fare un bando per selezionare l'ente certificatore?

L’Ente Certificatore deve essere “coerente” con il percorso formativo e pertanto va individuato nella fase progettuale (C.M. 10304 del 26/06/2012).

Quante sono le tipologia di esame Trinity che possiamo utilizzare per i percorsi PON?

Il Trinity offre tre diverse tipologie di esame tra le quali poter scegliere per la certificazione delle competenze linguistiche a conclusione di un progetto PON:

• Esami orali GESE (Graded Examinations in Spoken English) strutturati in 12 livelli che coprono l’intera gamma
del Quadro Comune Europeo di Riferimento (da pre A1 a C2).
• Esami di abilità integrate scritte e orali ISE (Integrated Skills in English) strutturati in 5 livelli ISE 0, ISE I, ISE
II, ISE III e ISE IV che corrispondono rispettivamente ai livelli A2, B1, B2, C1 e C2 del Quadro Comune Europeo
di Riferimento.
• Esami orali rivolti a coloro che utilizzano la lingua inglese in contesti lavorativi SEW (Spoken English for Work) strutturati in 4 livelli, SEW B1, SEW B2, SEW B2+ e SEW C1 che corrispondono ai livelli B1, B2 e C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Tutti gli esami Trinity sono incentrati sul candidato, al quale si richiede principalmente di dar prova di gestire adeguatamente ed efficacemente la componente comunicativa della lingua, in prove d’esame che tendono a ricreare le condizioni naturali della comunicazione.

Queste caratteristiche fanno degli esami Trinity un valido strumento di motivazione per gli studenti, i quali possono scegliere parte degli argomenti da presentare all’esame secondo i propri interessi. La scelta della tipologia dell’esame determinerà il tipo di attività e i contenuti da privilegiare durante il corso.

Il programma d’esame (Exam Information booklet) può essere utilizzato nella definizione dei contenuti linguistici del progetto.

E’ importante tener presente che gli esami Trinity valutano unicamente abilità comunicative pertanto il candidato deve essere preparato, durante il corso, al dialogo interattivo e alla produzione di testi scritti (lettere, report, articoli ecc.) nel caso si sia scelta la tipologia di esame ISE (abilità scritte e orali).

Scegliere la certificazione Trinity come valutazione finale significa quindi costruire un percorso che incentivi l’uso reale della lingua.

Che cosa è l'esame GESE?

L’esame GESE, Graded Examinations in Spoken English (www.trinitycollege.it) è un Esame orale strutturato in 12 livelli (denominati Grade) dall’iniziale all’avanzato, che coprono l’intera gamma del Quadro Comune Europeo di Riferimento (da un livello pre-A1 a C2). Si può scegliere il livello più consono alle proprie abilità (dal principiante al livello madrelingua) essendoci un livello adatto a tutti coloro che studiano l’inglese, anche per chi sa solamente poche frasi.

L’esame consiste in un colloquio individuale con un esaminatore del Trinity College London, madrelingua e per regolamento non residente in Italia, presso la sede d’esame. L’esame ha una durata variabile: da 5 minuti del grado 1 a 25 minuti del grado 12. Il candidato, dal livello 4 in poi, propone anche argomenti di sua scelta, muovendosi liberamente tra gli ambiti più vari: vita familiare, professionale, musica, sport, viaggi, ambiente, società, politica, proprio come avviene in una conversazione reale. Il colloquio è strutturato in modo da simulare una interazione naturale, presupponendo che con l’aumentare del proprio livello di competenza il candidato assuma maggiormente il controllo della conversazione durante l’esame. Le prove ed i requisiti linguistici aumentano di numero e di difficoltà proporzionalmente al livello di esame sostenuto. I dodici livelli vengono suddivisi in 4 stadi: Initial, Elementary, Intermediate e Advanced. Essendo il programma di esame cumulativo, gli elementi del primo stadio (Initial) si ritrovano anche in quello successivo e così via, in modo che allo stadio Advanced si ritrovano tutti gli elementi dei tre stadi precedenti.

Che cosa è l'esame ISE?

L’ Esame ISE, Integrated Skills in English (www.trinitycollege.it) valuta le abilità di comprensione e produzione scritte e orali mediante tre prove distinte: la presentazione di un Portfolio di elaborati scritti, una prova formale di lettura e scrittura ed un colloquio individuale con un esaminatore Trinity. Strutturato in 5 livelli ISE 0, ISE I, ISE II, ISE III e ISE IV che corrispondono rispettivamente ai livelli A2, B1, B2, C1 e C2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento, questo esame può essere sostenuto da tutti coloro che devono dimostrare la propria competenza in lingua inglese nelle 4 abilità (lingua scritta, lingua parlata, comprensione scritta, comprensione orale).

Che cosa è l'esame SEW?

L’esame SEW, Spoken English for Work (www.trinitycollege.it), è un esame orale rivolto a coloro che utilizzano la lingua inglese in contesti lavorativi, ed è strutturato in 4 livelli, SEW B1, SEW B2, SEW B2+ e SEW C1 che corrispondono ai livelli B1, B2.1, B2.2 e C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (www.trinitycollege.it/cef/). Questo esame è stato costruito per coloro che utilizzano l’inglese nel proprio ambito lavorativo per comunicare con clienti e fornitori, per gestire negoziazioni o vendite con interlocutori stranieri o che lavorano presso aziende che intendono internazionalizzarsi. Il primo livello di questi esami è adatto a coloro che iniziano a essere autonomi nell’utilizzo della lingua, mentre l’ultimo livello è adatto solo a
coloro che hanno una competenza linguistica avanzata. Vi sono inoltre due livelli intermedi. Le abilità valutate sono quelle audio orali e il format è simile a quello degli esami GESE di livello equivalente, con l’aggiunta di una prova di produzione e comprensione al telefono e con contenuti per il colloquio contestualizzati al mondo del lavoro.

Quali esami Trinity certificano la competenza B2?

Gli esami Trinity sono stati correlati ai livelli del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, utilizzando l’apposito manuale edito dal Consiglio di Europa (www.coe.int).

Se si vuol sapere quali esami Trinity certificano la competenza a livello B2, come per tutti gli altri livelli, è sufficiente consultare la tavola delle corrispondenze (www.trinitycollege.it) disponibile sul sito e scegliere l’esame maggiormente appropriato alle proprie esigenze di certificazione a seconda degli obiettivi del progetto.

Gli studenti iscritti agli esami ricevono comunque un certificato anche in caso non superino l'esame?

Il compito dell’esaminatore consisterà nel verificare che il candidato possegga le competenze linguistiche indicate dall’”Exam Information booklet” per il livello al quale lo studente si è iscritto e non competenze relative ad altri livelli. Per questo non è possibile rilasciare un certificato per livelli diversi da quello valutato dall’esame.

Tutti i candidati, anche coloro che non avranno superato l’esame, comunque, riceveranno un ‘report’
contenente un profilo di valutazione espresso in lettere, perché possano comprendere quali task non hanno superato durante la prova, così da avere una indicazione chiara sui punti “deboli” da migliorare.

Cosa si può fare con un certificato Trinity?

Serve a dimostrare e certificare le proprie abilità nel comunicare in lingua inglese. Gli esami Trinity sono equiparati ai vari livelli del Quadro Comune Europeo di Riferimento, quindi le proprie abilità potranno essere identificate facilmente in ambito professionale, ed il certificato ottenuto dopo l’esame potrà essere inserito nel “dossier” del Portfolio Europeo delle competenze linguistiche individuali (PEL), nel CV e in altre forme di documentazione previste a livello nazionale e europeo.
I certificati Trinity inoltre possono essere riconosciuti come Crediti Formativi e come Crediti Universitari (www.trinitycollege.it) secondo la normativa vigente che prevede la piena autonomia decisionale dei consigli di classe e delle singole facoltà o corsi di laurea.

I certificati Trinity hanno una scadenza formale?

No, non esiste una scadenza formale per i certificati Trinity decisa dall’Ente Certificatore o dettata dalla normativa.
In caso di riconoscimento per crediti formativi e universitari vale quanto stabilito dai regolamenti delle singole istituzioni che spesso stabiliscono termini e scadenze per tutti i tipi di certificazioni che riconoscono, non solo per quelle di lingua e non solo per quelle rilasciate da Trinity.

Le certificazioni Trinity sono riconosciute all'università?

Gli esami Trinity sono riconosciuti dall’OFQUAL (Office of Qualifications and Examinations Regulation), l’autorità britannica preposta al riconoscimento degli enti che rilasciano qualifiche e certificazioni. Pertanto, rientrano tra le qualifiche ESOL utilizzabili per accedere alle università britanniche (www.trinitycollege.co.uk“).
In Italia le certificazioni Trinity sono riconosciute al fine dell’acquisizione di crediti universitari, in conformità con la normativa vigente e secondo la piena autonomia decisionale delle singole facoltà e corsi di laurea.
Ad oggi Trinity segnala oltre 1500 riconoscimenti, facilmente consultabili sul sito alla pagina Riconoscimenti Universitari (www.trinitycollege.it) dove si trovano anche ulteriori dettagli sui livelli e i tipi di esame riconosciuti da ogni istituzione universitaria.

DELE

Quale ente organizza gli esami DELE?

Gli esami DELE dipendono dall’Istituto Cervantes e dal governo spagnolo.

Chi corregge gli esami?

Gli esami vengono corretti dall’Università di Salamanca.

Chi può sostenere gli esami?

Per sostenere gli esami bisogna dimostrare, al momento di realizzare l’iscrizione, di essere cittadino di un paese in cui la lingua spagnola non è lingua ufficiale. I cittadini originari di paesi ispanofoni che vivono in paesi in cui lo spagnolo non è lingua ufficiale potranno effettuare l’iscrizione se possiedono almeno due dei seguenti requisiti e lo dichiarano per iscritto:

1. Lo spagnolo non è la lingua materna di uno dei suoi genitori.
2. Lo spagnolo non è la prima lingua che ha imparato.
3. Lo spagnolo non è la lingua che usa di solito per comunicare. Non ha frequentato la totalità o una parte della propria educazione primaria o secondaria in lingua spagnola.

Quanti livelli ci sono?

Gli esami DELE si dividono in 3 livelli:

Diploma de Spagnolo (Livello Soglia B1)
Diploma de Spagnolo (Intermedio B2)
Diploma de Spagnolo (Superiore C2)

Posso iscrivermi a qualsiasi livello?

Sì, puoi. Non hai bisogno di un diploma di livello inferiore per sostenere l’esame di un livello superiore.

Che esame posso fare?

Dipende dal tuo livello di spagnolo:

Diploma de Spagnolo (Livello Soglia): B1 *
Diploma de Spagnolo (Intermedio): B2 *
Diploma de Spagnolo (Superiore): C2*

* secondo il Quadro di Riferimento Europeo

Quando riceverò il certificato?

Lo riceverai alcuni mesi dopo aver sostenuto l’esame. Il certificato viene inviato al tuo indirizzo di residenza.

Da quante parti è costituito l’esame?

Ê formato da cinque parti:

• Comprensione del testo scritto
• Produzione scritta
• Comprensione orale
• Grammatica e vocabolario
• Prova orale

DELF

Esistono tariffe agevolate per gli Esami DELF?

Le tasse d’esame sono scontate per gli studenti iscritti ad un corso di studi presso le scuole statali ed iscritti tramite la scuola.

E’ possibile scegliere la data dell'esame orale?

No, la data delle prove orali viene comunicata (via email all’indirizzo fornito sul modulo di iscrizione) con almeno due settimane d’anticipo. Il possibile periodo in cui si sosterrà l’esame orale (finestra prove orali) è pubblicato sul sito dell’Ente Certificatore all’inizio di ogni anno accademico e sul Calendario d’Esami.

Un candidato con disabilità può sostenere l’esame?

Naturalmente, ogni sede ente certificatore esami DELF garantisce pari opportunità di accesso agli esami da parte dei candidati. In tal caso è necessario notificare la richiesta all’Ufficio Esami al momento dell’iscrizione, poiché la documentazione relativa deve essere fornita con sufficiente anticipo. Notifiche pervenute in ritardo potrebbero compromettere un’accurata organizzazione dell’esame.

Che cosa succede se il candidato è malato il giorno dell’esame?

In caso di malattia e dietro presentazione del certificato medico comunicato al Centro nella settimana successiva alle le prove, il candidato potrà ripresentarsi gratuitamente allea sessione successiva. Sarà tuttavia sua premura effettuare la nuova iscrizione.

Che cosa succede se il candidato arriva in ritardo per l’esame?

Nessun ritardo verrà accettato.

E’ possibile cancellare l’iscrizione o trasferirla ad un altro candidato o ad altra data?

No, l’iscrizione all’esame non è mai trasferibile.

Cosa succede se la data dell'esame coincide con altri impegni scolastici o altro ?

La data dell’esame non può essere cambiata. Si consiglia di iscriversi per date in cui si è sicuri di non avere altri impegni importanti.

L'esame si svolge in un'unica giornata?

Spesso gli esami DELF si svolgono in due differenti giornate. Almeno due settimane prima dell’esame si riceve via email una convocazione all’esame, con l’indicazione delle date, orari e sede dell’esame, da distribuire a tutti i candidati iscritti.

Gli esami si svolgono presso la sede dell’Ente certificatore scelto?

Non necessariamente. La sede dell’esame sarà comunicata via email almeno due settimane prima della data d’esame.

Che cosa devono portare i candidati il giorno dell’esame?

La Carta d’Identità (Patente o Passaporto) o documento di identità con foto, la convocazione all’esame e penna.

La scuola riceverà i risultati dei propri iscritti?

Sì. I risultati saranno spediti tramite email alla scuola non prima di 6 settimane dalla data
d’esame e potranno essere consultati sul sito dell’ente certificatore .si precisa che i risultati degli esami sono definitivi e insindacabili.

I candidati possono uscire dall’aula d’esame prima della fine?

Questo varia da esame ad esame e da prova a prova. In sede d’esame saranno date tutte le relative istruzioni.

GOETHE

A chi si rivolgono gli esami del Goethe-Institut?

Questi esami si rivolgono a tutti gli interessati e possono essere sostenuti indipendentemente dal possesso della cittadinanza tedesca. Gli esami sono stati ideati per attestare il livello di conoscenza del tedesco come lingua straniera o come seconda lingua straniera. Per ogni esame, il Goethe-Institut consiglia tuttavia un’età minima di partecipazione.

I candidati con esigenze specifiche possono sostenere un esame?

I Centri d’Esame, in base alle possibilità delle singole sedi, fanno il possibile per venire incontro ai candidati con esigenze specifiche pertanto è necessario indicare e comprovare con un certificato medico il tipo e il grado di malattia/di handicap. Il Centro d’Esame è tenuto a mantenere la massima riservatezza al riguardo.

Quali sono le date di esame?

Ogni centro certificatore stabilisce un calendario con date e orari.

E’ possibile allontanarsi dall’aula durante l’esame?

È consentito lasciare l’aula per un tempo limitato e secondo le reali necessità tuttavia sempre secondo quanto ogni commissione esaminatrice dispone. L’assenza verrà riportata nel “Protocollo sullo svolgimento dell’esame”.

Vi sono tariffe agevolate per studenti?

Sì, ogni scuola deve rivolgersi direttamente al Centro certificatore prescelto e produrre domanda.

Quali esami del Goethe-Institut permettono di iscriversi a una scuola superiore o a un’università in Germania?

Gli esami del Goethe-Zertifikat C2: Großes Deutsches Sprachdiplom, Zentrale Oberstufenprüfung, Kleines Deutsches Sprachdiplom e Großes Deutsches Sprachdiplom sono riconosciuti come attestato linguistico valido per l’ammissione a una scuola superiore (università) in Germania ed esonerano dal sostenere l’esame TestDaF o altri esami d’ingresso universitari (DSH).

E’ possibile reperire materiale per esercitarsi?

Sul sito ufficiale, per ogni esame è possibile trovare esercizi e materiali informativi da scaricare gratuitamente o da ordinare. Parte del materiale è disponibile anche presso l’ufficio Corsi di lingua del rispettivo Goethe-Institut.

Le certificazioni Goethe hanno una scadenza?

Le certificazioni del Goethe-Institut che attestano il superamento di uno degli esami del Goethe-Institut da A1 a C2 hanno una validità illimitata.

Tuttavia, numerosi enti e datori di lavoro richiedono che l’esame non sia stato sostenuto da più di due anni.

Lascia un commento